• TiRiordino Professional Organizer

Smart speaker. Cos'è e come funziona.

Aggiornamento: 6 set

Ciao e bentornato/a! 😀







Se mi stai seguendo dall’inizio avrai capito che ho un debole per la tecnologia soprattutto quando è rivolta a facilitarmi la vita come l’assistente virtuale (o assistente vocale o smart speaker).


Assistente virtuale, cos’è?


Un assistente virtuale è un software che interpreta il linguaggio naturale (Natural Language Processing) e, se opportunamente addestrato, può dialogare con degli interlocutori umani allo scopo di fornire informazioni o compiere determinate operazioni. […] Alcuni assistenti virtuali possono interpretare il linguaggio umano e rispondere attraverso voci sintetizzate. Gli utenti possono porre domande ai loro assistenti, controllare i dispositivi domotici, riprodurre un contenuto multimediale tramite la voce, gestire attività quotidiane come l'email, le liste e i calendari con comandi vocali. (tratto da Wikipedia)



Gli assistenti virtuali più famosi sono:

  • Alexa è l’assistente personale sviluppato da Amazon;

  • Google Assistant invece è stato sviluppato da Google;

  • Siri è stato sviluppato da Apple;

  • Cortana è stato sviluppato da Microsoft per i sistemi operativi Windows.

I primi due sono i più diffusi e molto simili, con qualche differenza

  • Google Assistant ha una varietà più ampia di risposte e domande (attinge le informazioni dal suo database Google e motore di ricerca);

  • Alexa offre una maggiore integrazione con la domotica.


Nel caso specifico di questo articolo ti parlerò di Alexa (clicca sulla foto).





Cosa fa Alexa?


Le funzioni principali di Alexa sono quelle che aiutano nella gestione della vita quotidiana

  • impostare la sveglia;

  • informazioni sulla meteo, il traffico, notizie del giorno, l’andamento della borsa;

  • informazione e curiosità generali;

  • ascoltare musica (scegliendo il genere che ti è più gradito), podcast, leggere un libro;

  • fare domande di vario genere (curiosità, cultura, …);

  • creare la lista della spesa (sempre a portata di mano poiché viene aggiornata nell’App del cellulare) o altre liste;

  • impostare una routine di lavori domestici;

  • fissare promemoria temporanei o ripetitivi, appuntamenti, timer

  • telefonare tra più Echo;

  • traduzioni;

  • acquistare i prodotti Amazon;

  • impostare un sottofondo con il rumore del mare, della pioggia, …

  • Alexa racconta anche barzellette (un po’ demenziali ma c’è chi apprezza il genere 😊), storie e quiz;

  • impostare delle routine come ad esempio “Alexa, inizia la giornata” oppure “Alexa, buonanotte”. Attivando Alexa con un solo comando vocale, svolgerà una serie di azioni da te scelte.

  • personalizzare Alexa aggiungendo delle skill di terze parti compatibili, ad esempio RTL 102.5 e tante altre. Queste si possono attivare direttamente nell’APP di Alexa oppure nello store di Amazon

  • Oltre a queste funzioni Alexa offre anche la possibilità di comandare i dispositivi domotici compatibili e connessi ad internet, ad esempio: lampadine smart, termostati intelligenti, robot aspirapolvere, dispositivi di sicurezza, condizionatori o climatizzatori, telecomandi, …



Come mettere in funzione Alexa?



L’installazione e la configurazione è semplice e veloce e l’APP molto intuitiva. Collegare lo speacker alla presa con il cavo che viene dato in dotazione, scaricare l’app su smartphone o tablet, seguire le istruzioni per l’alimentazione internet ed eseguire la configurazione. Fatto questo potrai iniziare a gestire tutte le funzionalità, creare liste in base alle tue esigenze, personalizzarla e attivare le skill per la casa intelligente.

I dispositivi di Amazon Echo sono molti, tutti permettono di accedere alla maggior parte delle funzioni ma ci sono delle differenze che influiscono di conseguenza anche sul prezzo. Le principali sono:

  • Il formato, la grandezza e la forma;

  • La potenza dell’audio;

  • Alcuni modelli sono forniti di display;

  • La connessione con dispositivi domotici;

  • La connessione con altoparlanti esterni.

Alcuni dispositivi sono: Amazon Echo Dot è il più piccolo, Amazon Echo Studio è dotato di cinque altoparlanti e l’ascolto audio è di alta qualità, Amazon Echo Show dotato di display touch-screent HD e permette di comandare i dispositivi di domotica e Amazon Echo Auto per portare tutte le funzionalità nella propria auto.

PS: Benchè gli altoparlanti siano di ottima qualità per gli amanti della musica, questi apparecchi, non potranno mai soddisfare le loro esigenze.


Per quanto riguarda la scelta valuta le tue esigenze (e il budget da investire) io come primo apparecchio ho scelto Amazon Echo Dot => clicca qui. <=



Assistente virtuale e la privacy


È bene sapere che questi dispositivi entrano in funzione e quindi ci “ascoltano e registrano nel cloud” solo quando vengono attivati tramite il comando vocale. Uno staff, nel caso di Alexa è quello di Amazon, ascolta e trascrive le nostre registrazioni vocali al fine di raccogliere informazioni allo scopo di migliorare gli algoritmi dell’assistente vocale, raccogliere dati d’uso dei loro prodotti, raccogliere dati demografici a fini pubblicitari.

Per impedire l’uso delle tue registrazioni vocali la possibilità è quella di cancellarle dalla cronologia e disattivare le opzioni per contribuire allo sviluppo di nuove funzionalità direttamente dall’APP

Account > Impostazioni >Privacy Alexa > Gestisci i tuoi dati Alexa > vedi le opzioni



In conclusione - L’assistente vocale è uno strumento pratico e versatile che, se ben utilizzato, può essere impiegato per aiutarti e rendere la tua casa intelligente senza dovere adottare soluzioni invasive.


Se vuoi ricevere aggiornamenti, riflessioni e spunti pratici sull’organizzazione iscriviti al blog.



A presto!

TiRiordino Professional Organizer


154 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti