• TiRiordino Professional Organizer

Trucchi per organizzare la dispensa

Ciao e bentornata/o!


La dispensa è il luogo dove conserviamo i generi alimentari. Tenerla in ordine permette di assicurare l’igiene ed evitare gli sprechi (è consigliabile quindi fare un controllo e una pulizia approfondita regolarmente).





Come tenere in ordine la dispensa? Ecco una guida pratica


  • Ordine e pulizia. Nella dispensa si conservano le cose che si mangiano, un ambiente poco pulito potrebbe contaminare il cibo con rischi per la tua salute. Almeno due volte l’anno svuotala completamente e pulisci bene l’interno (basta anche una soluzione di acqua e aceto).

  • Prima di riporre le cose all’interno asciuga tutto bene perché alcune tarme del cibo amano gli ambienti caldi, bui e umidi per depore le uova.

  • Declutering. Elimina i cibi scaduti, andati a male e quelli che non userai mai (ad esempio acquistati per preparazioni speciali o per errore). Se hai trovato delle farfalline controlla accuratamente tutte le confezioni ed elimina quelle contaminate. Quindi disinfetta e metti delle trappole antitarme per il cibo, se invece preferisci prodotti naturali puoi creare dei sacchettini con dentro l’alloro (vanno bene anche i chiodi di garofano), oppure usa oli essenziali: lavanda, eucalipto o tea tree.

  • Disporre gli alimenti. Per trovare più facilmente quello che cerchi è bene disporli in ordine logico e per categoria (come al supermercato), fondamentale tenere gli articoli che usi più di frequente davanti e a portata di mano, mentre quelli di uso meno frequentemente vanno posti negli scaffali in alto o in basso o dietro. Puoi suddivide la dispensa in aree tematiche i cibi salati dai dolci, le spezie, dai condimenti, oppure puoi metterli in base all’utilizzo durante la giornata. Insomma scegli tu qual è il criterio che più si adatta alle tue esigenze. Se hai il riscaldamento da terra fai attenzione che i cibi e bevande non tocchino il pavimento, il calore può rovinarli.

  • In ordine di scadenza. Abituati a tenere le scorte in fila indiana, i primi saranno quelli con la scadenza più ravvicinata. In questo modo non corri più il rischio di buttare via cose scadute.


 



Queste sono le regole per sistemare la dispensa, se vuoi mantenerla organizzata ed efficiente ecco alcune tips da seguire:


  • Lista della spesa. Tieni sempre in cucina un foglio (un block notes, una lavagnetta) su cui appuntare il cibo da acquistare alla prossima spesa. Tienilo bene in vista in modo che tutti i componenti della famiglia possano aggiungere le loro necessità. Al supermercato acquista solo ciò che sei sicura di consumare e controlla le date di scadenza, non farti ingolosire dalle offerte. In alternativa usa Alexa (ti consiglio di cliccare qui e andare a leggere l'articolo) così non correrai il rischio di dimenticare la lista a casa, perché l’avrai sempre con te.

  • Le confezioni. Una volta aperte devono essere sempre ben chiuse, puoi usare scotch o mollette.

  • Barattoli di vetro. Molti alimenti come pasta, farina, cereali, caffè, zucchero, è meglio conservarli in barattoli di vetro con chiusura ermetica.

  • Opta per barattoli trasparenti così da riconoscere a colpo d’occhio il contenuto e non dimenticare di mettere un’etichetta (o un foglio scritto a mano) con: la data di scadenza, il tempo di cottura e il contenuto (in caso di alimenti simili come le farine).

  • Infine scegli barattoli della stessa linea e modulari, sarà più facile disporli ed impilarli.

  • Bevande e condimenti liquidi. In generale vanno conservate tutte in un luogo scuro, fresco ed asciutto soprattutto l’olio e l’aceto. Le bottiglie di vino è consigliabile metterle nelle rastrelliere.

  • Le spezie. Se ami cucinare le spezie devi averle a portata di mano. Se non hai spazio sufficiente una soluzione è acquistare un espositore o un vassoio girevole. In ogni caso devono stare al riparo da luce e calore, ti basterà scegliere un punto della cucina non troppo vicino ai fornelli.

  • Puoi organizzare le tue spezie per ordine di utilizzo oppure, se ne hai tante, in ordine alfabetico.

  • Conserve confetture fatte in casa. Questi essendo cibi fatti in casa non hanno conservanti e dovrebbero essere tenuti lontano da luce e fonte di calore. Controlla regolarmente che non ci siano ossidature e rigonfiamenti dei tappi, in questo caso (a malincuore) ti consiglio di eliminarli.

  • Cantina. Molte persone, per questione di spazio, tengono le scorte in cantina. Se fa al caso tuo, ricordati di controllare anche la loro data di scadenza.

  • Cibi congelati. Una volta al mese ti consiglio di controllare anche gli alimenti congelati e di non lasciare troppo tempo le cose al suo interno.




Se seguirai queste semplici regole potrai dire addio al caos nella tua dispensa e riuscirai a gestire le tue scorte alimentari con minor spreco.



Se hai bisogno di una consulenza personalizzata non esitare a contattarmi.





A presto!

TiRiordino Professional Organizer






94 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti